Cerca Prodotti

Ricerca semplice in 3 passi

Torna alla panoramica

Admin da Admin
il maggio 09, 2019

SOUNDSATION TWILIGHT: LA TECNOLOGIA LED CHE NON TI FARÀ RIMPIANGERE IL PASSATO...

Quante volte ti sei chiesto se le moderne sorgenti a LED possono realmente sostituire le lampade a scarica tradizionali? Potenza ed uniformità della luce emessa sapranno garantire le performance richieste da un mercato sempre più esigente? E soprattutto, cosa e come scegliere in questo settore affollato di prodotti variegati e spesso molto costosi? Tranquillo, sei arrivato nel posto giusto! Ancora una volta il team di tecnici SoundSation ha sfornato una linea di prodotti concreti, performanti e con un rapporto qualità prezzo incredibile.

Quindi, prima di fare una scelta, qualsiasi essa sia, prenditi cinque minuti per leggere l’articolo qui sotto dove vogliamo far luce, con esempi e considerazione pratiche, su l'annosa questione LED vs HID...

Dove e come utilizzi il tuo nuovo faro motorizzato?

Ancora prima di capire a quale tecnologia affidarti, se con lampada a scarica HID (High Intensity Discharge, ovvero scarica ad alta densità) o LED (Light Emitting Diodes, ovvero Diodo ad emissione di luce), dovresti comprendere quale siano le tue reali esigenze in relazione all’utilizzo ed al budget.
Solitamente club, discoteche o piccoli auditorium, visti gli spazi e le altezza limitate, non hanno bisogno di potenze straordinarie, ma piuttosto di macchine affidabili, leggere, compatte e complete di una serie di effetti al fine di rendere ogni performance sufficientemente coinvolgente e evocativa.
Per contro, situazioni outdoor su palcoscenici più grandi e dalle altezze considerevoli hanno bisogno di fari macchine in grado di produrre fasci potenti, concentrati e, altrettanto importante, dalla comprovata affidabilità e longevità

Bene, come vedremo nei paragrafi a seguire - forse con un po’ di sorpresa - ti renderai conto che la tecnologia LED può effettivamente offrire ad oggi innumerevoli vantaggi e si presta a soddisfare la maggior parte delle applicazioni sul campo, sia indoor sia outdoor.

Cominciamo a fare chiarezza su alcuni punti, in maniera semplice e chiara, cercando così di dare una risposta concreta alle principale domande che la maggior parte di voi si è posto almeno una volta nella vita!

Come si comporta il LED in relazione a potenza e affidabilità?

La potenza luminosa è una caratteristiche che, anche se non strettamente necessaria, è sempre abbastanza determinante nella scelta degli utenti finali ed è una delle prime domande che ci vengono poste.
Ad oggi può essere presa per buona l’equazione che ad ogni Watt corrispondono 100+ Lumen di efficienza luminosa sia per quanto concerne la tecnologia HID che per il LED.
Bisogna però considerare che la tecnologia a LED, tecnologia sulle quali la quasi totalità di aziende ha deciso di scommettere per il futuro, è sempre in fase di sviluppo ed con margini di crescita ancora considerevoli, contrariamente alla tecnologia HID che anzi sembra aver raggiunto un performace dalle quali sarà difficile andare molto oltre.
La potenza va anche di pari passo col degrado a cui va incontro con il passare del tempo la sorgente luminosa. Questa curva negativa è ben maggiore per i fari a scarica col risultato che un faro “vissuto” è spesso molto meno luminoso di un faro più nuovo, con evidente discrepanze in termini estetici all’interno di una installazione con più sorgenti luminose.
In questo senso il LED si comporta decisamente meglio ma, anche questa tecnologia, va inesorabilmente incontro ad un deterioramento, inferiore comunque rispetto a quello delle lampade HID.

In fatto di affidabilità poi si può tranquillamente dire che la tecnologia LED risulta essere nettamente superiore. Le lampade a scarica hanno infatti al loro interno diverse parti fragili e soggette a rottura, come parti mobili, bulbi e filamenti che risentono molto degli shock e delle vibrazioni al contrario del LED, molto meno soggetta a rotture e con una vita di esercizio ben più lunga (circa da 15,000 a 25,000 ore per HID e 50.000 ed oltre per LED).

Sempre in relazione all’usura occorre fare i conti col calore, relativamente basso nelle sorgenti a LED e talvolta vero tallone d'Achille per le lampade a scarica che necessitano di voluminosi e spesso rumorosi apparati di raffreddamento dedicati.

E la qualità del fascio?

La qualità, in quanto parametro oggettivo, è decisamente difficile da definire in maniera precisa, anche se le misure fisiche possono dare alcune indicazioni di massima.

Senza entrare troppo nei particolari (se venite a trovarci in sede possiamo fare tutti i test e i confronti che volete!) andiamo adesso ad esaminare le principali caratteristiche che decretano a spanne quella che è qualità “tipica” del fascio della luce emessa dai LED source, considerando sempre che, molta della resa in termini assoluti, è data dalla qualità delle ottiche impiegate e dell'ingegnerizzazione del progetto stesso..

In prima istanza occorre considerare il range della temperatura colore, tipicamente tra i 3000 e i 5000 kelvin per le sorgenti a scarica e dai 2700 fino 6500 Kelvin per il LED, un dato ancora una volta a favore della tecnologia della luce diodo (LED).
Anche osservando le misure in termini di CRI (Color Rendering Index, in Italiano Indice di REsa Cromatica) osserviamo che in genere il LED ha valori sempre molto alti e vicini al valore massimo che è 100 su una scala da 0 a 100.
Occorre peraltro contare che una lampada a scarica necessita solitamente alcuni minuti per andare a regime, ossia prima che raggiunga la sua performance massima, quando il LED riesce ad esprimere tutta la potenza in termini di luce emessa e qualità cromatica appena acceso.

Ed il costo?

Alla luce delle riflessioni sopra appare chiaro che il maggior costo di acquisto di un prodotto LED viene ampiamente ripagato nel tempo. Tempo che può comunque ridursi notevolmente grazie alle soluzioni proposte da SoundSation, che da sempre sviluppa prodotti affidabili con alto rapporto qualità/prezzo.

La serie SoundSation TWILIGHT a LED!

SoundSation ha scommesso in tempi non sospetti nella tecnologia a LED che propone ad oggi nella nuova serie TWILIGHT nelle varianti da 60W a 150W, con fascio Beam o Spot che arriva a potenze di 50.000 Lux @ 1m con angolo di 15°.

Parlando di effettistica e prendendo ad esempio TWILIGHT 150 SPOT può offrire tutto ciò di cui un Lighting Designer, che deve affrontare spesso spettacoli diversi ogni sera, ha bisogno.
Si parte con una ruota a colori con 8 slot + bianco ed effetto arcobaleno, una prima ruota gobo con 7 gobos rotanti (4 in metallo + 2 in vetro + 1 effetto acqua) e una seconda ruota con 9 gobos fissi + open. Entrambe le ruote gobo hanno effetto arcobaleno e shaking. Infine la macchina include due prismi (uno a 3 facce, uno lineare) con rotazione, direzione controllabili e Frost che consentono la creazione di effetti luminosi ricchi e cangianti. Un altro aspetto da tenere in considerazione, in special modo in relazione a montaggio e trasporto è il peso, di soli 9.2 kg, grazia allo chassis in gran parte in alluminio e plastica di qualità, una cosa che apprezzano molto le rental company ed il personale al seguito!

Speriamo con questo articolo di aver risposto ad alcuni dei quesiti che, per esperienza diretta, ci siamo sentiti sottoporre più spesso. Certo la materia è ben più ampia e l’intento non era certo di fare un trattato accademico. Però se volte vedere e toccare con mano la qualità dei motorizzati SounSation ancora una volta le porte del nostro show room sono sempre aperte!

https://www.soundsationmusic.com/it/prodotti/produ...

https://www.soundsationmusic.com/it/prodotti/produ...

Prodotti correlati

TWILIGHT 180 BEAM

Testa Mobile BEAM a LED da 180W

TWILIGHT 150 SPOT

Testa Mobile SPOT a LED da 150W